Chi mi segue

Visualizzazioni totali

lunedì 6 gennaio 2014

Una specialità serba la Proja

 Sono tornata da poco da un bel viaggio a Belgrado,città che già conoscevo.
Questa volta ci sono stata qualche giorno in più e così ho avuto modo di soffermarmi su alcuni piatti della tradizione.
Ho voluto iniziare da questo perché era il preferito di mio figlio di 15 mesi.
In sintesi é un piatto davvero semplice e povero nella sostanza visti anche gli ingredienti ed é anche molto facile da fare. Noi la possiamo definire focaccia e infatti la usano per accompagnare salumi e formaggi locali
Un appunto che mi faccio é che la prossima volta dovrò aumentare la dose di bicarbonato per renderla ancora più soffice.

Ingredienti per 4 persone

1 tazza e 1/2 di farina di mais
1 tazza di farina 00
3 uova
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 tazza di olio di semi
2 vasetti di yogurt
200 gr di kajmak ( formaggio serbo) in alternativa va benissimo la feta
Sale ma solo se NON usate la feta
1 tazza di acqua minerale frizzante

Preparazione


Sbattete molto bene le uova con il sale l'olio e lo yogurt.
A parte mescolate le farine con il bicarbonato. Unite gli ingredienti liquidi alle farine.
Mescolate per una decina di minuti.
Aggiungete il formaggio ben sminuzzato e per ultimo l'acqua minerale continuando a mescolare.
Versate in una teglia preferibilmente quadrata o rettangolare. Non c'è bisogno di ungerla perché ci sono parecchi ingredienti grassi,ma se volete usate la carta forno.
Informate a 200 gradi per circa 15 minuti. Appena la proja comincerà a dorarsi abbassate a 180 per altri 15 minuti.
Fate la prova stecchino.
É ottima tiepida, ma a mio avviso fredda é la morte sua.
Usatela per accompagnare un bell'antipasto di salumi

Buon Appetito



3 commenti:

Mikroula ha detto...

Sicuramente da provare!!!!

ANON ha detto...

Uh che invidia!!!sei riuscita a festeggiare il NataleOrtodosso?Per lunedì ti auguro srecna nova godina!
Tu marito è 50%serbo mentre il mio 100%!La ricetta della proja è perfetta, proprio come la faccio io!!!Un saluto Erica

Valeria ha detto...

Purtroppo no perché il 2 siamo rientrati a Roma. Il 7 poi stavamo tutti appestati dall'influenza e quindi mia suocera era sola soletta.
Grazie della visita.